LEUCIPPO

 

free web hosting | website hosting | Business WebSite Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting
style="mso-spacerun: yes">    Le notizie bibliografiche su Leucippo sono quasi inesistenti, al punto che qualcuno ha potuto dubitare addirittura della sua esistenza storica. Secondo una tradizione erronea ed equivoca Leucippo avrebbe potuto nascere ad Elea ed essere stato allievo di Zenone, in realtà (come abbiamo dimostrato) nel § 4.2 del saggio Ateismo filosofico nel mondo antico egli è nato a Mileto (o in altra località non lontana delle coste ioniche) all'inizio del V sec.a.C. Passato successivamente ad Abdera vi fondò la scuola che il suo allievo Democrito, che di questa città era nativo, continuerà e porterà al massimo sviluppo. La vaghezza intorno alla sua vita consente comunque di cogliere un sottofondo culturale che è quello tipico del mondo ionico, ricco di interessi naturalistici ed antica culla del pensiero filosofico con Talete e Anassimandro. Gli vengono attribuiti numerosi scritti, ma probabilmente tutti confluiti nel corpus delle opere della scuola e più tardi riferiti principalmente al più famoso e fortunato allievo.  A partire da alcune incoerenze nel corpus documentale atomistico e avviando un’attenta analisi delle testimonianze e dei frammenti degli scritti con maggior probabilità a lui attribuibili (per esempio La grande cosmologia) ci è permesso cogliere delle differenze non trascurabili rispetto al pensiero più documentato di Democrito, il quale sviluppa prevalentemente le ricerche naturalistiche, mentre per quanto riguarda l'aspetto fisico-cosmologico dell'atomismo si limita a spostare l'origine del moto degli atomi dal caso alla necessità